This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.


Valutazione discussione:
  • 3 voto(i) - 4.33 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Yaris HSD Scopriamo come funziona?
(11-04-2017, 10:13 )MarcoTech Ha scritto: Potremmo monitorare gli spike di corrente con accelerazioni controllate di diversa profondità e stessa durata
Ciao Marco Tech.
L'idea è ottima ma purtroppo non disponiamo dei mezzi tecnici per una simile analisi (almeno io).

Ho infatti fatto passi avanti nell'analisi del fenomeno e li ho fatti confrontando le accensioni ICE di alcune acquisizioni ad alta frequenza di campionamento con le accensioni di altri files con frequenza di campionamento molto più bassa. (1/3 circa).

Il risultato è stato eclatante. I valori di "Consumo SOC" calcolati con l'alta frequenza di campionamento  sono nettamente più bassi di quelli calcolati con frequenza Bassa.

Mettiamo assieme I tassselli sin qui accumulate.

1) Disponendo del solo SOC calcolato dalla centranina  (Aggiornato ogn 3-4 Secondi e con risoluzione massima 0,,4 %) è stata fatta una stima del consume di SOC per l'avviamento ICE di 0,4 %. Ottima, era tecnicamente impossibile fare meglio.
2) Grazie  all'introduzione del previsore di SOC  che consente di non dover attendere l'aggiornamento del dato di SOC della centralina la stima è scesa a meno dello 0,2 %.
3) Il Campionamento ad alta frequenza ha abbassato ancora la stima portandola sotto lo 0,1 %.

Tutto ciò è assolutanmente in linea con la mia passata esperienza.
L'avviamento di un motore termico è un fenomeno estremamente concentrato nel tempo ( Se non ci spingiamo a temperature largamente inferiori allo zero)
Le correnti in fase di spunto sono altissime, ma scemano rapidamente.
E questo con motori tradizionali con motorino di avviamento in cui l'avviamento avviene a basso regime dove innescare la combustione risulta difficile.
Qui con MG 1 che ha Potenza  sufficiente ad accelerare molto l'ICE  il fenomeno deve essere necessariamente ancor più concentrato nel tempo.

Con valori di consumi così bassi poi  l'importanza delle riaccebnsioni ICE sui consumi diventa veramente minima e aggiungendo l'insormontabile problema di strumentazione mi sarei portato a dire che è impossibile ( e non utile) approfondire ancora.
[-] The following 1 user Likes slowmark's post:
  • simop
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
(12-04-2017, 03:26 )slowmark Ha scritto: Il Campionamento ad alta frequenza ha abbassato ancora la stima portandola sotto lo 0,1 %.

Apprezzo molto questo tuo approfondimento, ma a scanso di equivoci, si intende il solo SOC usato da MG 1 per avviare il termico, giusto?
Il SOC usato da MG 2 durante il lasso di tempo necessario a portare la lancetta oltre metà ECO, e per il tempo successivo in cui MG 2 "spinge" in attesa che ICE si sia avviato (possiamo stimare che duri un secondo tale fase?), va conteggiato a parte, o sbaglio?

Te lo chiedo solo per non indurre chi legge a trarre conclusioni troppo rapide, dato che eventuali accorgimenti durante la guida che possono influenzare il numero di avviamenti del termico devono avere a che fare con il SOC usato complessivamente dal sistema in fase di avviamento, sia da MG 1 che da MG 2.
Per cui in ottica di "accorgimenti" trovo interessante, sempre che tecnicamente sia possibile, approfondire quale possa essere il modo più efficiente o meno dispendioso per avviare il termico. Qualche post fa si era ipotizzato che gli avviamenti appena oltre metà ECO potessero essere quelli più favorevoli. Ed è quello che intuitivamente sostengo da anni, ma ovviamente senza supporto di strumenti nè di dati numerici. Sarebbe bello ora approfondire il discorso, se possibile, per confermare / smentire / raffinare tale teoria... sempre se sei d'accordo.
La mia ex Leoncina:

I miei consumi extraurbani con la Auris (da Computer di Bordo).
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
Una delle considerazioni che stavo facendo di recente, può tornare utile alla causa. 
Far partire ICE con il riscaldamento abitacolo . (ci deve essere abbastanza freddo fuori, ed ormai siamo nella stagione sbagliata). 
Parte il termico grazie a MG 1, senza il consumo di MG 2.
Auris Active+ 2013 ...quando vado in moto si girano per l'urlo dei 110 cavalli e il "Nastro Azzurro...", in macchina si girano per il silenzo dei 136 cavalli bianchi.... e meno male che si girano (e mi vedono) DevTank
[-] The following 1 user Likes Dado's post:
  • MauroneRelax
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
(12-04-2017, 05:40 )dfecia Ha scritto: Apprezzo molto questo tuo approfondimento, ma a scanso di equivoci, si intende il solo SOC usato da MG 1 per avviare il termico, giusto?
Il SOC usato da MG 2 durante il lasso di tempo necessario a portare la lancetta oltre metà ECO, e per il tempo successivo in cui MG 2 "spinge" in attesa che ICE si sia avviato (possiamo stimare che duri un secondo tale fase?), va conteggiato a parte, o sbaglio?
Concordo al 100 % Caro Dfecia,
Il contributo che MG 2 da nelle prime fasi, a mio parere, va assimilato all'aiuto elettrico che il sistema da in moltissime altre occasioni ( se il SOC è sufficiente).
E questo perchè in un modo o nell'altro  ti ritorna a casa sottoforma di energia cinetica.
L'energia spesa per avviare l'ICE invece è "Persa" o recuperabile in minima parte durante lo spegnimento.

Concordo poi con te che sarebbe bello approfondire. Ma non dispongo di sistemi con frequenza di campionamento adatta a studiare un fenomeno del genere. H.A. è fenomenale campionando a 4 Hz o anche meno, ma qui servirebbe campionare come minimo ad 1 KHz ecomunque la centralina non fornirebbe un dato aggiornato ad una simile frequenza (credo).

Mi sembra comunque inportante essere riuscito a ridimensionare l'entità del consumo per avviamento.
Campionando a 4 Hz, il consumo è sempre inferiore ad 0.1% di SOC  e anche " limando" ci sarebbe poco da guadagnare-
[-] The following 1 user Likes slowmark's post:
  • dfecia
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
(12-04-2017, 08:55 )Dado Ha scritto: Una delle considerazioni che stavo facendo di recente, può tornare utile alla causa. 
Far partire ICE con il riscaldamento abitacolo . (ci deve essere abbastanza freddo fuori, ed ormai siamo nella stagione sbagliata). 
Parte il termico grazie a MG 1, senza il consumo di MG 2.
Assolutamente Dado,
ho qualche acquisizione in condizioni simili e posso dirti che, pur non avendo valenza statistica i consumi sono tra i più bassi rilevati.
Può essere una coincidenza, e sicuramente dal punto di vista "Scientifico" vale poco, ma io credo ( non so) sia effettivamente così.

Inoltre posso dirti che anche in queste mattine abbastanza calde, se lasci inavvertitamente il clima acceso, l'ICE si avvia.
Dipende tutto dalla temperatura impostata vs la tempoeratura esterna. Anche un 18° impostati Vs 16 estreni basta.

Se lo fai inavvertitamente ti si avvia da fermo, e come forse ricordi io ritengo che questo sia negativo (opinione) ma se lo fai "scientemente" agendo tu sul comando un piccolo beneficio potrebbe darllo.
Siamo a livello di tecniche estreme èerchè il guadagno sarebbe comunque poco, ma concettualmente mi sembra un'ipotesi concreta.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
Ciao a tutti,
mi rifaccio vivo dopo molto tempo  solo per chiudere questo post cion alcune considerazioni finali.

Ho recentemente "Lasciato" la mia cara Yaris che è stata un poco la protagonista di questo thread per passase al RAV4, ovviamente sempre in versione ibrida.

Posso quindi affermare con certezza che ognuna delle nostre vetture è , purtroppo o per fortuna, un mondo a se  e che sono veramente pochissime le regole di base che sono comuni alle varie vetture.

Con ogni evidenza, i tecnici Toyota lavorano di fino per ottimizzare il controllo in funzione delle caratteristiche di ogni vettura.
Ecco perchè, salito sul RAV, stento ad applicare anche solo una delle tecniche di guida che avevo faticosamente messo a punto sulla Yaris.

Pochissimi esempi per darvi un'idea di che cosa sto parlando.

a) S1 drasticamente differente da quello della Yaris. L'unica costante sono probabilmente le durate delle varie fasi, ma i livelli di potenza erogata dall'ICE e conseguentemente le possibilità di Condsumo/accumulo di SOC durante la fase, sono completamente diverse.

b) A basso SOC (<52), e capita molto facilmente se non si gestisce bene S1, spaventosa capacità di ricarica in tutte le condizioni.  Non posso ancora dire di disporre di dati certi, ma vi basti sapere che il RAV ricarica  ai massimi livelli anche in zona PWR.
Al contrario scendere sotto 1/2 ECO non sembra portare vantaggi per la ricarica.

Pensandoci bene la cosa torna abbastanza, ma non voglio anticipare nulla perchè prossimamente aprirò un Thread dedicato.

In questo nuovo Thread mi dedicherò ad approfondire il funzionamento del RAV e, ovviamente, a studiarne le differenze rispetto a quanto discusso in questo thread.

Per ora un arrivederci ed un grazie a tutti coloro che hanno contribuito
[-] The following 3 users Like slowmark's post:
  • flavio.ferrari, pistarino, Triple Point
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
Coup de theatre!
Nicholas, proud to be a member of Hybrid Synergy Forum since Sep 2012.
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
(29-04-2017, 04:30 )slowmark Ha scritto: Ho recentemente "Lasciato" la mia cara Yaris che è stata un poco la protagonista di questo thread per passase al RAV4, ovviamente sempre in versione ibrida.

Sei conscio che poi dovrai anche acquistare una Auris, una Prius e poi un CH-R, vero? In nome della scienza! Biggrin2
Congratulazioni per l'acquisto!
Thums up Auris Hybrid MY15 Lounge:
Bye2 Ph34r Auris HSD MY13 Lounge:
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
Quanto riporti, Slowmark, è molto condivisibile. Ho sempre letto con interesse tutte le varie argomentazioni su come sfruttare meglio le nostre ibride e spesso ho trovate le varie tecniche non applicabili direttamente al RAV (in particolare il P&G).
Anche per quello mi appassionai fin da subito al progetto di HA che permetteva di avere una visione diretta dei flussi.
Sulla copiosa ricarica, posso confermare.
Buone nuove "scoperte".
[-] The following 1 user Likes flavio.ferrari's post:
  • Triple Point
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:
Ciao Slowmark, complimenti per l'acquisto!
Per quando aprirai il nuovo thread mi prenoto con una domanda:
Se parti da fermo con batteria ben carica in piano, schiacci al massimo, che coppia massima di MG 2 vedi? E fino a che velocità mantiene quel valore? A che velocità diventa trascurabile?
Io con yaris ho misurato circa 160Nm fino a 60, poi diminuisce, e dagli 80 in poi diventa trascurabile. Per Rav come é? Buon weekend
Thanks given by:
Cita messaggio
Thanks given by:


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Scopriamo come funziona il Rav4 Hybrid ? slowmark 340 12.495 16-08-2017, 07:50
Ultimo messaggio: slowmark
  Prius III modalitá Power: come funziona? zuntghen 10 3.817 20-12-2014, 11:26
Ultimo messaggio: mat2k9
Rolleyes Come funziona l'IMA_ (quesito da ignorantone) kowalski 28 9.504 14-01-2012, 09:44
Ultimo messaggio: mito1960
  Come funziona il servosterzo? selidori 5 4.182 27-04-2010, 05:07
Ultimo messaggio: pietroinsight

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)